Acqua Termale

Benefici dell’acqua termale

Le acque termali sono state utilizzate dall’uomo sin dall’antichità, a fronte dell’alto potenziale curativo di alcune patologie del corpo, nonché per le proprietà rivitalizzanti e rigeneranti contenute al loro interno.

L’acqua termale, definita anche acqua minerale, si caratterizza, come suggerito su esaustivo.it come una sostanza alcalina costituita da cloro, zolfo, ferro, iodio, elementi di calcio e di molte altre sostanze. In base alle diverse presenze di sostanze vengono suddivise diverse acque termali, distinte per colore dell’acqua, sapore, limpidità, caratteristiche terapeutiche, odori, qualità chimiche e fisiche.

Le patologie sulle quali le acque termali apportano i mogliori effetti terapeutici sono:

  • Artrite
  • Artrosi
  • Patologie cardiovascolari
  • Patologie infiammatorie
  • Patologie respiratorie
  • Patologie dermatologiche.

 

ACQUE TERMALI, Perchè fanno bene?

Le acque termali possono dividersi in:

  • Bacini sotterranei: presenti al di sotto della roccia dai tempi delle ere geologiche.
  • Origine meteorica: che segue lo standard ciclo idreologico.
  • Acque miste: che sono caratterizzate da un mix delle due acque precedenti.

Le acque termali si mineralizzano nel corso del tempo, grazie al percorso sotterraneo in correlazione con le rocce, assumendo le classiche proprietà fisiche e chimiche dall’alto potere terapeutico. A seconda della tipologia di acqua termale si riscontrano diversi impeghi come l’idropinoterapia, ossia l’assunzione della bevanda stessa per via orale; l’inalazione, l’irrigazione, gli impacchi di fango, le saune, i massaggi subacquei, i bagni di ozono, la balneoterapia, le docce termali. I benefici di una cura termale richiedono almeno un’esposizione di una decina di giorni di terapia, con decadenze specifiche di ripetizione almeno una volta all’anno. Gli studi confermano un miglioramento dello stato psico-fisico nei soggetti ricorrenti alle terapie delle acque termali. Ma quali sono gli effetti benefici sul corpo e sull’organismo?

 

EFFETTI BENEFICI DELL’ACQUA TERMALE

  • Migliora la qualità del sonno (riducendo di conseguenza tutti i disturbi legati ad uno scarso riposo).
  • Utile per le donne in stato di gravidanza.
  • Calore termale (favorisce una vasodilatazione, riduce le infiammazioni, aumenta il flusso sanguigno, detiene un’azione analgesica, riduce gli spasmi e le rigidità muscolari).
  • Riabilitazione in acqua (favorisce il deflusso arterioso degli arti inferiori, riducendo la stasi dei liquidi interstiziali, il drenaggio linfatico).
  • Azione lenitiva e antinfiammatoria (sulla cute).
  • Azione lassativa (per assunzione orale).
  • Azione di lavaggio delle vie urinarie.
  • Azione terapeutica contro la gotta.
  • Lozione di bellezza per la cura della pelle.
  • Azione stimolante per il sistema immunitario (aumentando la produzione delle immunoglobuline secretorie e circolanti).
  • Azione endocrina (contro i disturbi della tiroide e dell’apparato genitale femminile, con un’azione di regolarizzazione del ciclo mestruale, della sintesi di estrogeni, della produzione di follicoli ovarici).
  • Patologie dell’orecchio (in particolar modo contro l’otite cronica catarrale per la quale si consigliano bagni termali, l’otite cronica purulenta, la stenosi tubarica, attraverso docce nasali aerosol).
  • Post interventi chirurgici (le acque termali vengono consigliate in seguito agli interventi chirurgici, per favorire la riabilitazione).
  • Acque solfate e sulfuree (queste acque termali sono indicate per la cura della cute e dei capelli).
  • Acque minerali bicarbonato-alcalino-sulfuree, acque oligominerali solfuree-bicarbonato-alcaline fredde (indicate per le patologie respiratorie, cutanee, infiammatorie).